Natale Last Minute 3Natale Last Minute 3 - ElectroMode ElectroMode

Natale Last Minute 3Natale Last Minute 3

dicembre 23, 2012

 

Più che Natale Last Minute avrei dovuto intitolare questo post Natale Acqua alla Gola.

L’espressione mi piace anche – vedi l’omonimo film sempre consigliato (Detective Harper, Acqua alla Gola) – ma ahimè implica proprio la sensazione di ansia che avrei voluto evitare per le imminenti festività.
Mi sono ridotta all’ultimo momento in tutto, come sempre. Nel fare i regali e nel segnalarvi il perfetto cadeau da mettere sotto l’albero: ovvero i miei amati libri fotografici.
Per ora partiamo coi primi 6 titoli da regalare e da ricevere (entro i 60 €), a cui prossimamente – è già accaduto lo scorso anno per ovvi motivi – se ne aggiungeranno altri.
Non so voi ma se il dono è quello giusto lo accetto con piacere anche quando arriva in ritardo.
P.s. I prezzi sono indicativi; on line si possono trovare anche già scontati.

 

TIM WALKER: STORY TELLER
Per ElectroMode il volume di Natale – ma anche di Capodanno, della Befana, di Pasqua – è ovviamente questo.
Dire che è imperdibile dopo il post dedicato a Tim è pleonastico. Però lo diciamo lo stesso: è imperdibile.
In questo tomo dalle dimensioni considerevoli è racchiuso il meglio dei lavori degli ultimi sette anni: 175 immagini selezionate dall’autore e sopravvissute al guru degli art director, Ruth Ansel, implacabile sul concetto di ripetitività. Alla Ansel – conosciuta all’epoca dell’assistenza a Richard Avedon e fortemente voluta per questo progetto – si deve l’impostazione grafica pulita e ariosa. A Tim la cosa più importante, le sue storie, i suoi daydream: Alber Elbazcon orecchie di coniglio o Agyness Deyntra le dune della Namibia, una settecentesca Helena Bonham-Carter con Ray Ban e Diet Coke o Guinevere Van Seenus in versione ectoplasmatica o ancora Karen Elson amante dei coccodrilli, più buona parte di quanto esposto nella mostra alla Somerset House a cui questo libro si accompagna.

Si aggiungano poi i collage con le fonti d’ispirazione dei suoi lavori, le Polaroid e gli scatti provenienti dall’archivio personale, la premessa della grande Kate Bush e soprattutto la postfazione con le osservazioni di Tim e il regalo perfetto è confezionato. A buon intenditor poche parole!

Tim Walker: Story Teller

di Tim Walker
Lingua: inglese
Thames & Hudson
256 pagine
175 foto, 171 colori
56 €

 

 

KATE: THE KATE MOSS BOOK
Che cosa si può dire di Kate Moss?
Che probabilmente è la più grande modella di tutti i tempi? Che è la quintessenza della coolness? Che qualunque cosa faccia – sfilare, posare, disegnare una propria linea di moda o dare scandalo – è perfetta?
Guardando The Kate Moss Book viene da pensare che forse lo slogan virale  “There is only one Kate in London” era ingeneroso; “There is only one Kate in the world” sarebbe più aderente alla realtà.

Primo servizio a 14 anni, nella metropolitana di Londra; dietro la macchina c’è Corinne Day e gli scatti finiranno su The Face


Kate Moss a 16 anni fotografata da Corinne Day per The Face, 1990 – The Kate Moss Book – Rizzoli International
 
Di lì a poco il corpo efebico, il volto infantile, lo sguardo scazzato diventeranno indispensabili. Tutti vorranno Kate, a cominciare da Calvin Klein e dalle pubblicità in stile heroin chic per continuare praticamente all’infinito lungo 25 anni di onorata e leggendaria carriera.

 
Kate Moss – Pubblicità Calvin Klein, 1992 – The Kate Moss Book – Rizzoli International
 
 
Kate Moss – Calvin Klein Underwear, 1993 – ph. David Sims – The Kate Moss Book – Rizzoli International

 

 
25 anni ora celebrati da un volume ipnotico e denso, opera della stessa Moss con Fabien Baron, Jess Hallette Jefferson Hack. 400 le foto selezionate personalmente da Kate e firmate dal gotha della fotografia di moda: da Arthur Elgort a Hedi Slimane, da Nick Knight a Patrick Demarchelier, da Peter Lindbergh a Roxanne Lowitt, da Steven Klein a Terry Richardson…………

In più immagini private e altre mai pubblicate prima e la trovata che farà impazzire i collezionisti: 8 copertine diverse, opera di Mario Testino, Corinne Day, Inez & Vinoodh, Craig McDean, Mert & Marcus, David Sims, Mario Sorrenti e Juergen Teller, distribuite con la casualità che possono concedersi solo le vere star

 

Kate Moss – Marie Claire Germany, 1995 – ph. Juergen Teller – The Kate Moss Book – Rizzoli International
 
Kate: The Kate Moss Book
di Kate Moss
curato da Fabien Baron, Jess Hallett e Jefferson Hack
Lingua: inglese
Rizzoli International
368 pagine
400 foto a colori e in bianco e nero

 

ANTONIO LOPEZ. FASHION, ART, SEX & DISCO

Probabilmente il massimo illustratore di moda della seconda metà del Novecento, Antonio Lopez fu molto più di questo.
Artista incredibile, dotato di creatività a 360 gradi, Antonio – come usava firmarsi omettendo il cognome – è l’illustratore che cambiò per sempre le regole del gioco, introducendo forza, glamour, aperta sensualità e uno stile pop e flamboyant inimitabile.
Nei sette anni trascorsi a Parigi collaborò con Karl Lagerfeld e Yves Saint Laurent, scoprì modelle tipo Jerry Hall, Grace Jones e Jessica Lange e si qualificò tra gli irriducibili habitué della night life underground.
Esplosivo in tutte le sue manifestazioni, eccessivo per costituzione, esteta estremo, Antonio – tornato a New York nel 1976 – consolidò definitivamente la sua fama documentando l’era sexy dello Studio 54 con la poliedricità che gli era propria: coi disegni e con le amate Polaroid che fisseranno istantaneamente il “dietro le quinte” di un periodo irripetibile. Questi sono gli anni in cui al lavoro per Vogue, Women’s Wear Daily e The New York Times si aggiungerà quello per il warholiano Interview, oltre alle campagne pubblicitarie contemporanee per Norma Kamali, Yves Saint Laurent, Valentino, Missoni e Versace.

Antonio Lopez – Fashion, Art, Sex & Disco – Rizzoli International


Prematuramente scomparso a causa dell’AIDS nel 1987, Antonio Lopez continuerà a influenzare la moda con la sua opera.

Questa monografia completa a lui dedicata, la prima in assoluto, approfondisce la vita e la carriera del grande artista attraverso illustrazioni, dipinti, foto, Polaroid, lettere e istantanee mai pubblicate prima. Un volume affascinante e importante che mette insieme i nomi di Roger e Mauricio Padilha (autori), Bill Cunningham (contributor), André Leon Talley (introduzione) e Anna Sui (postfazione).

 

 

Antonio Lopez – Fashion, Art, Sex & Disco – Rizzoli International
Antonio Lopez. Fashion, Art, Sex and Disco
di Roger Padilha e Mauricio Padilha
contributi di Bill Cunningham, André Leon Talley e Anna Sui
Lingua: inglese
Rizzoli International
304 pagine
50 €
 

Antonio Lopez – Fashion, Art, Sex & Disco – Rizzoli International

 
 
 
 
 JAZZ COVERS
 
 
Se amate il jazz, addentrarsi in questo libro sarà come entrare nel paese dei balocchi.
Ma anche se Miles e Thelonius sono nomi oscuri, Jazz Covers vi ammalierà e potrebbe addirittura convertirvi. Il motivo è semplice: è di una ricercatezza e di un fascino percepibili a chiunque.
Questi due volumi – il cui dorso simula l’aspetto di una raccolta di dischi – racchiudono un’ampia selezione delle più belle copertine jazz dagli anni Quaranta fino ai primi anni Novanta. Da Mingusa Davies, a Coltrane o a Monk, ci sono praticamente tutti i grandi, così come i musicisti sconosciuti persino agli appassionati.
Ogni copertina è accompagnata da una scheda tecnica in cui sono indicati i dettagli dell’album compresi l’art director e a seconda l’illustratore o il fotografo. 
 
 
A colpire è la varietà delle cover – oscillanti tra provocazione e follia, eleganza grafica e arte – e la loro capacità di raccontare molto non solo dei musicisti e del disco ma anche dell’epoca in cui furono concepite. Un divertimento incredibile per patiti di grafica e di storia del costume ma soprattutto per cultori di jazz. Gli stessi a cui sono rivolti i contenuti speciali che rendono questo volume unico: le top 10 stilate da famosi Dj – King Britt, Michael McFadden o Gilles Peterson – a cui si aggiungono le interviste a personaggi leggendari tra cui Rudy Van Gelder (ingegnere del suono per Blue Note, Impulse e Prestige), Creed Taylor (uno dei migliori producer jazz) o ancora Bob Ciano (tra i massimi disegnatori di copertine).

Jazz Covers – Dick Katz – label: Nixa

Jazz Covers
di Joaquim Paulo e Julius Wiedemann
Lingua: italiano, portoghese, spagnolo
Taschen
2 volumi
560 pagine
39,99 €

 

COMING INTO FASHION
Prima che un libro Coming into Fashion è una mostra. Una mostra itinerante, inaugurata in agosto alla C/O Berlin e che a gennaio arriverà a Milano.
Per essere preparati all’inevitabile visita, ma anche per rifarsi gli occhi e approfondire la materia, questo è ciò che ci vuole.
Qui troverete il meglio di 100 anni di fotografia di moda targata Condé Nast. Che poi è come dire fotografia di moda tout court.
Partendo da Edward Steichen, anno 1911, ufficialmente il primo fotografo di moda della storia. Per continuare con altri 84 nomi leggendari, che hanno mosso i primi passi e dato vita ai loro scatti memorabili grazie alla collaborazione con direttori e art director Condé Nast del calibro di Diana Vreeland e Alexander Liberman. Parliamo di Cecil Beaton e Irving Penn, Horst P. Horst ed Erwin Blumenfeld, David Bailey e Guy Bourdin, Helmut Newton e Deborah Turbeville, Ellen von Unwerth e Corinne Day, Mario Testino e Paolo Roversi o ancora Peter Lindbergh e Albert Watson, i cui primi scatti sono stati qui raccolti da Nathalie Herschdorfer con un notevole lavoro di ricerca svolto presso gli archivi Condé Nast di New York, Parigi e Milano.


 

Paolo Roversi – Vogue 1-07-85 – Coming into Fashion, Thames & Hudson
 
L’opera segue un ordine cronologico – dal 1910 al 2010 – e ogni sezione illustrata è intervallata dal racconto dell’epoca, dello stile, della moda e dei fotografi. Per non farsi mancare nulla contiene inoltre un’intervista a Franca Sozzani e saggi di Olivier Saillard e Sylvie Lécallier del Museo Galliera.

 

Coming into Fashion
di Nathalie Herschdorfer
Lingua: italiano o inglese
Thames & Hudson, e anche Contrasto
296 pagine
208 foto a colori e in bianco e nero
49 €
 

Albert Watson – Vogue 05-1977 – Coming into Fashion – Thames & Hudson

Peter Lindbergh – Vogue Italia 1-03-89 – Coming into Fashion – Thames & Hudson

 

 

MARIO TESTINO. PRIVATE VIEW
Fotografo di moda tra i più glamour, ritrattista amatissimo dal jet set e star egli stesso, Mario Testino – a quasi 60 anni – è già stato osannato con svariate mostre e una decina di libri a lui dedicati. Proprio in occasione dell’esposizione di giugno al Today Museum Art di Pechino, Taschen ha mandato in stampa il volume omonimo Private View. Bypassando il cofanetto-opera d’arte – autografato e prodotto in soli 1.500 esemplari alla cifra di 500 euro -, possiamo accontentarci della versione democratica.
Il contenuto non cambia. Ovvero 300 pagine di ritratti in studio, scatti spontanei, servizi di moda e pubblicità che illustrano perfettamente lo stile patinato e al contempo naturale che ha reso famoso l’ex ragazzo di Lima. Da Gwyneth Paltrow che stringe l’Oscar appena vinto a Keith Richards e Mick Jagger abbracciati, da Lady Gaga nera (anche in copertina) a Kate Moss circondata dalle guardie di sua maestà, da Madonna fotografata per la cover di Ray of Light a Lady D meravigliosa nelle immagini che poco prima della sua morte ne consacrarono per sempre grazia e bellezza luminosa.   

 

Mario Testino – Madonna – cover Ray of LightPrivate View – Taschen
 
 
Mario Testino. Private View
contributi di Graydon Carter, Karl Lagerfeld, Jennifer Allen, Patrick Kinmonth
Lingua: inglese
Taschen
300 pagine
49,99 €

Mario Testino – Kate Moss – Private View – Taschen

Mario Testino – British Vogue – Daria Werbowy – 2008 – Private View – Taschen

Immagini: 1) Kate Moss, Vanity Fair; 2) Antonio Lopez, Harper’s Bazaar; 3) Jazz Covers, Taschen; 4) Mario Testino, Taschen

P.s. Anche a Natale le votazioni continuano; voi sapete già tutto, ma qualora ve lo foste dimenticati, cliccate quiiiiiiiiiii

 

Due to the delay I should have entitled this post not Natale Last Minute (Last Minute Christmas) but Natale Acqua alla Gola (Up to Your Neck in It Christmas).

However here there are my advices for the perfect Christmas gift: my beloved photographic books.
For the moment we begin with the first six headings to give and to receive (within 60 €); afterwards we’ll add the other books.

 

TIM WALKER: STORY TELLER

In our opinion the perfect Christmas book is obviously this one. It’s unmissable and you can understand the reason reading this post too.

 
In this large volume there is the very best of the last seven years’ works: 175 pictures selected by the author with the supervision of the art directors’ guru, Ruth Ansel. If Ansel – known at the time of the assistance to Richard Avedon – is the creator of the clean and airy layout, Tim is the maker of the most important thing, his stories, his daydreams: Alber Elbaz with a pair of rabbit ears or Agyness Deyn in the sand dunes of Namibia, an Eighteenth-Century Helena Bonham-Carter with Ray-Bans and Diet Coke or Guinevere Van Seenusectoplasm version or again Karen Elson crocodiles’ lover and the most part of the photos showed in the exhibition at Somerset House.
If we add the collages with the sources of inspiration, the Polaroids and the snapshots from his personal archive, the foreword by Kate Bush and especially the afterword with the Tim’s personal observations, the perfect gift is ready.

 

 
Tim Walker: Story Teller
di Tim Walker
Lingua: inglese
Thames & Hudson
256 pagine
175 foto, 171 colori
56 €

 

KATE: THE KATE MOSS BOOK
What about Kate Moss?
Maybe that she is the greatest model of all time. Or that she is the quintessence of coolness. Or that anything she does – to walk the runway, to pose, to design an own clothing brand or to scandalize – is perfect.
Looking at The Kate Moss Book it’s almost just to think that the viral slogan “There is only one Kate in London” was ungenerous; “There is only one Kate in the world” would be more exact.
At 14 years she modeled for her first fashion editorial, in the London underground; behind the camera there was Corinne Day and the shots will be published on The Face.

 

Kate Moss at sixteen photographed by Corinne Day for The Face, 1990 – The Kate Moss Book – Rizzoli International
 
Everyone wants Kate, beginning with Calvin Klein and the advertisements in heroin chic style and going on 25 years of legendary career.
 
Kate Moss – Calvin Klein campaign, 1992 – The Kate Moss Book – Rizzoli International
 
Kate Moss – Calvin Klein Underwear, 1993 – ph. David Sims – The Kate Moss Book – Rizzoli International
 

25 years now celebrated with an ipnotic volume by Moss herself along with Fabien Baron, Jess Hallett and Jefferson Hack. 400 photos personally selected by Kate and signed by the best fashion photographers: Arthur Elgort and Hedi Slimane, Nick Knightand Patrick Demarchelier, Peter Lindbergh and Roxanne Lowitt, Steven Klein and Terry Richardson…..

Furthermore there are also private pictures never published before and 8 different covers by Mario Testino, Corinne Day, Inez & Vinoodh, Craig McDean, Mert & Marcus, David Sims, Mario Sorrenti and Juergen Teller.

 

 

Kate Moss – Marie Claire Germany, 1995 – ph. Juergen Teller – The Kate Moss Book – Rizzoli International
 
Kate: The Kate Moss Book
di Kate Moss
curato da Fabien Baron, Jess Hallett e Jefferson Hack
Lingua: inglese
Rizzoli International
368 pagine
400 foto a colori e in bianco e nero
ANTONIO LOPEZ. FASHION, ART, SEX & DISCO

Probably Antonio Lopez was the greatest fashion illustrator of the second half of the 20th century.

Incredible artist, Antonio has been the illustrator who has changed forever the rules of the game, introducing intensity, glamour, evident sensuality along with a pop and flamboyant style.
In Paris – where Antonio lived seven years – he contributed with Karl Lagerfeld and Yves Saint Laurent, he launched models like Jerry Hall, Grace Jones and Jessica Lange and was the inflexible habitué of the underground nightlife.
Gone back to New York in 1976, he strengthened his reputation documenting with drawings and beloved Polaroids the sexy era of Studio 54. In these years, he worked for Vogue, Women’s Wear Daily, The New York Times and the warholian Interview but also for the campaigns of Norma Kamali, Yves Saint Laurent, Valentino, Missoni and Versace.

Antonio Lopez – Fashion, Art, Sex & Disco – Rizzoli International

 
Prematurely passed away in 1987 due to AIDS, Antonio Lopez influences even now fashion world with his work.
This complete monograph, the first dedicated to him, analyzes his life and career through illustrations, paintings, photos, Polaroids, letters and snapshots never published before. An important volume that gathers names like Roger and Mauricio Padilha (authors), Bill Cunningham (contributor), André Leon Talley (foreword) and Anna Sui(afterword).

 

 

Antonio Lopez – Fashion, Art, Sex & Disco – Rizzoli International
Antonio Lopez. Fashion, Art, Sex and Disco
di Roger Padilha e Mauricio Padilha
contributi di Bill Cunningham, André Leon Talley e Anna Sui
Lingua: inglese
Rizzoli International
304 pagine
50 €
 

Antonio Lopez – Fashion, Art, Sex & Disco – Rizzoli International

 
 
 
 
 JAZZ COVERS
 
Jazz Covers is hunky dory for jazz fans but its charm and refinement make it fascinating to everyone.
These two volumes include a wide selection of the most beautiful jazz covers from Forties to the early Nineties. From Mingus to Davies, to Coltrane or Monk, there are all the big as well as the unknown musicians.
Each cover is accompanied by a technical file with the album’s details, included the art director and the illustrator or the photographer.

 

 
 
 

The covers fluctuate between provocation and madness, graphic elegance and art, and talk not only about the musicians and the LP but also about the period in which they were conceived.

An incredible fun for graphic and costume history fans but especially for jazz lovers, who will adore the special contents: the top 10 by famous Djs – King Britt, Michael McFadden or Gilles Peterson – and the interviews with mythical personalities like Rudy Van Gelder (sound engineer for Blue Note, Impulse and Prestige), Creed Taylor (one of the best jazz producers) or Bob Ciano (one of the greatest cover designer).

 

Jazz Covers – Dick Katz – label: Nixa

Jazz Covers
di Joaquim Paulo e Julius Wiedemann
Lingua: italiano, portoghese, spagnolo
Taschen
2 volumi
560 pagine
39,99 €

 

COMING INTO FASHION
Coming into Fashion is first of all a touring exhibition, opened in Berlin (at C/O Gallery) in August 2012, that in January will arrive in Milan. In this volume the best of 100 years of fashion photography signed Condé Nast is condensed.
It starts from Edward Steichen (1911) – officially the first fashion photographer – continuing with other 84 legendary names who gave life to unforgettable shots thanks to the collaboration with art directors like Diana Vreeland and Alexander Liberman. We are talking about Cecil Beaton and Irving Penn, Horst P. Horst and Erwin Blumenfeld, David Bailey and Guy Bourdin, Helmut Newton and Deborah Turbeville, Ellen von Unwerth and Corinne Day, Mario Testino and Paolo Roversi or Peter Lindbergh and Albert Watson, whose first snaps have been gathered by Nathalie Herschdorfer with a considerable research in the Condé Nast archives of New York, Paris and Milan.
Finally there also are an interview to Franca Sozzani and essays by Olivier Saillard and Sylvie Lécallier from the Musée Galliera.

 

Paolo Roversi – Vogue 1-07-85 – Coming into Fashion, Thames & Hudson
 
 
Coming into Fashion
di Nathalie Herschdorfer
Lingua: italiano o inglese
Thames & Hudson, e anche Contrasto
296 pagine
208 foto a colori e in bianco e nero
49 €
 

Albert Watson – Vogue 05-1977 – Coming into Fashion – Thames & Hudson

Peter Lindbergh – Vogue Italia 1-03-89 – Coming into Fashion – Thames & Hudson

 

 

MARIO TESTINO. PRIVATE VIEW
Hyperglamorous fashion photographer and portraitist beloved by the jet set, Mario Testinohas been acclaimed with diverse exhibitions and a dozen of books. On the occasion of the show in June at Today Museum Art of Beijing, Taschen has published the book of the same name Private View.
300 pages of studio portraits, candid shots, fashion works and advertisings illustrate perfectly the glossy but natural style that makes famous the ex boy from Lima. From Gwyneth Paltrow clutching her freshly-won Oscar to Keith Richards and Mick Jagger hugging each other, from black Lady Gaga (also in cover) to Kate Moss surrounded by the Queen’s Guards, from Madonna portrayed for the Ray of Light cover to Lady D in the pictures that – before her death – have consecrated forever her gracefulness and bright beauty.

 

 
Mario Testino – Madonna – cover Ray of LightPrivate View – Taschen
 
Mario Testino. Private View
contributi di Graydon Carter, Karl Lagerfeld, Jennifer Allen, Patrick Kinmonth
Lingua: inglese
Taschen
300 pagine
49,99 €

Mario Testino – Kate Moss – Private View – Taschen

Mario Testino – British Vogue – Daria Werbowy – 2008 – Private View – Taschen

Immagini: 1) Kate Moss, Vanity Fair; 2) Antonio Lopez, Harper’s Bazaar; 3) Jazz Covers, Taschen; 4) Mario Testino, Taschen



8 risposte a “Natale Last Minute 3Natale Last Minute 3

  1. anna ha detto:

    Questi libri sembrano tutti interessantissimi, ma mi intriga particolarmente Coming into fashion! Ogni anno mi ripropongo di farmi un auto-regalo del genere, ma va sempre a finire che resto al verde per comprare i regali agli altri! …aspetterò il compleanno!! Intanto ti auguro buone feste cara! 🙂 anna. www.letourbillondelavie.com

    • ElectroMode ha detto:

      Sì sono tutti interessanti, anche se penso che sia molto chiaro qual è il mio preferito. Ne avevo anche altri da inserire, ma come al solito mi sono ridotta all'ultimo. Vorrà dire che farò come l'anno scorso con un secondo post di libri. L'ideale sarebbe trovare qualche anima pia che te lo regala

  2. Splendidissima selezione! Mi piacerebbe riceverli in regalo, davvero 😉

  3. Valeria ha detto:

    Arrivo un po' in ritardo, ma volevo lo stesso farvi gli auguri!!!!!!! Un abbraccio ebuone feste!!!!!! www.rockandfrock.com

  4. fruhlingdesign ha detto:

    …se avessi letto prima questo post avrei trovato il regalo perfetto per la mia migliore amica grazie al libro Cover jazz (invece pure a sto giro le sono toccate le mutande rosse made in china). merry crisis & happy new fear!! simona

    • ElectroMode ha detto:

      Ciao Simo, confermo che il libro Jazz Cover sarebbe stato un eccellente cadeau. L'ho regalato al mio fidanzato – che è un super appassionato di jazz – e lo ha apprezzato tantissimo. Comunque al di là di tutto è fantastico anche solo visivamente. Sarà per un'altra volta; speriamo solo che le mutande made in china non facciano scintille, altrimenti le si potrebbe usare per i botti di Capodanno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

FacebookTwitterTumblrPinterestGoogle+
css.php