Coliac - Who Is On Next? 2013Coliac - Who Is On Next? 2013 - ElectroMode ElectroMode

Coliac – Who Is On Next? 2013Coliac – Who Is On Next? 2013

luglio 6, 2013

Martina Grasselli


AltaRoma
inizia oggi e lunedì sapremo chi vincerà Who Is On Next? Perciò, l’ultimo post prima della proclamazione voglio dedicarlo a Martina Grasselli e al suo brand Coliac.

Finora mi ero sempre chiesta come mai Who Is On Next? non l’avesse selezionata. Quest’anno ho capito; semplicemente non avevano ancora preso in considerazione i designer di gioielli. Fortuna che ci hanno ripensato perché si stavano perdendo un bel po’ di cose notevoli.

Tipo Martina, una “vecchia” conoscenza di ElectroMode, protagonista due anni fa di un’interessante intervista che se volete potete leggere qui.

Di lei innanzitutto stupisce quanto sia riuscita a fare in breve tempo: ha collaborato con Jean Paul Gaultier, Christian Louboutin, Mila Schön, Angelo Figus e Stella McCartney (facendo un giro sul suo sito ho scoperto che è l’autrice delle collane di Figus e dei sandali in rafia di Stella che mi fanno tuttora impazzire); ha lavorato come stylist per Pitti Filati e per Mood, ha insegnato allo IUAV e alla Naba e ha dato vita anche a un marchio di complementi di arredo (S.M.OG). Ma nulla in confronto a Coliac, il brand con cui da quattro anni distilla il suo mondo interiore in bijou di sorprendente fascino.

Una sana educazione visiva impartita da genitori creativi, frequenti raid nei mercatini e una massiccia dose di Vogue e Harper’s Bazaar d’annata hanno posto le basi su cui ha proliferato l’unica, grande ispirazione di Martina: l’arte. Déco, Liberty, Bauhaus o tavole zoologiche settecentesche, tutto ciò che è arte può reincarnarsi in un esemplare onirico e meravigliosamente debordante di Coliac.

Così, l’attuale primavera-estate ha le sembianze di Sonia Delaunay, del Simultaneismo Cromatico, di tonalità nette come rosso, giallo o blu scomposte in triangoli, zigzag, rombi e cerchi.

 

Sonia Delaunay – Tumblr

Martina ha trasfuso questa suggestione in collier, bracciali e anelli che rielaborano alcuni suoi classici caratterizzati da coda di topo metallica, ottone, plexiglass e perle su cui s’innestano figure geometriche in colori primari.

Da un’avanguardia all’altra, il prossimo autunno-inverno prende invece il nome da Zang Tumb Tumb di Filippo Tommaso Marinetti ma più che al Futurismo si rifà al Costruttivismo e alla celebrazione della modernità, della macchina e delle conquiste tecnologiche attraverso l’uso di elementi anomali.

El Lissitzky – Sentinella (1921-23) – Tumblr

Il risultato è un insieme di pezzi senza tempo che sembrano composizioni d’ingranaggi meccanici, preziosi robot dall’aspetto geometrico e primitivo. Vere opere d’arte in cui viti e bulloni sono sostituiti da piercing di strass e ai materiali già citati si affiancano passamanerie e quarzo. Incredibili!

 

A completare il tutto, la sorprendente novità invernale è una mini collezione di scarpe di cui mi sono perdutamente innamorata. Calzature maschili – stringate e mocassini in versione ultraessenziale – sono state modificate con linguette dorate mutuate dalle scarpe da basket anni ottanta e a colpi di pietre colorate, borchie ricoperte di voile e graffette metalliche (le mie preferite). Austere e un po’ folli, con il dettaglio che non ti aspetti a fare la differenza, sono la perfetta incarnazione dello spirito Coliac.

Io lo penso dalla prima volta che ho visto le meraviglie di cui è capace questa ragazza emiliana: Martina farà molta strada. In bocca al lupo!


Martina Grasselli

AltaRoma has started today and next Monday we’ll know the winner of Who Is On Next? Therefore I want to dedicate the last post before the proclamation to Martina Grasselli and her brand Coliac.

I have always asked myself why Who Is On Next? hadn’t selected her yet. This year I have understood; simply they hadn’t considered the jewels’ designers yet. Fortunately they have changed their mind because they were omitting some outstanding things.

Like Martina, an “old” friend of ElectroMode, protagonist two years ago of an interesting interview that you can read here.

About her I’m amazed at all the things she has succeeded in doing: she collaborated with Jean Paul Gaultier, Christian Louboutin, Mila Schön, Angelo Figus and Stella McCartney; she worked as stylist for Pitti Filati and Mood, she taught at IUAV and Naba and she gave life to an industrial design brand (S.M.OG).

But nothing is comparable to Coliac and her unbelievably charming jewels.

The Martina’s background rests upon a visual education taught by her creative parents, frequent raids in street markets and a massive dose of vintage Vogue and Harper’s Bazaar but specially upon the art. Déco, Liberty, Bauhaus and zoological engravings, every artistic inspiration can be reincarnated as a dreamlike Coliac specimen. So the current spring-summer is inspired by Sonia Delaunay, the Chromatic Simultaneism, the strong colors like red, yellow or blue decomposed in triangles, zigzags, rhombuses and circles.

Sonia Delaunay – Tumblr

Martina has instilled this suggestion in necklaces, cuffs and rings through geometric figures matched with some of her classic materials like metal rat tail cord, brass, plexiglass and pearls.
On the other hand, the next fall-winter takes the name from Zang Tumb Tumb by Filippo Tommaso Marinetti but it takes inspiration from Constructivism and the celebration of the modernity, the machine and the technological achievements.

El Lissitzky – Sentinella (1921-23) – Tumblr

 

The result is a collection of timeless items that look like arrangements of mechanisms, precious primitive-looking robots. Works of art with rhinestones piercings in place of screws and bolts. Unbelievable!

Furthermore here you have the surprising winter news: a mini collection of lovely shoes. Masculine shoes – laced shoes and loafers – have been transformed with golden tabs, colored stones, studs covered in voile and metal staples (my favorite).

Martina gets on in the life. Good luck!



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

FacebookTwitterTumblrPinterestGoogle+
css.php