N°21 per Selfridges - La strada della perdizione è davvero infinitaN°21 per Selfridges - La strada della perdizione è davvero infinita - ElectroMode ElectroMode

N°21 per Selfridges – La strada della perdizione è davvero infinitaN°21 per Selfridges – La strada della perdizione è davvero infinita

ottobre 31, 2013

Felpa N°21 per Selfridges

Dopo il 5 e il 2.55 di Chanel, c’è un solo numero ed è il 21, il N°21 dietro cui opera l’uomo geniale che risponde al nome di Alessandro Dell’Acqua (presto un post più esaustivo in merito).

Ma veniamo all’argomento specifico del post ovvero la felpa qui sopra e partiamo dal principio.

La scorsa primavera o forse era inverno, insomma a un certo punto una serie di t-shirt col fatidico numero ha iniziato a diffondersi tra poche elette – leggi modelle e redattrici – e da quel momento è stata mania.

 

Catherine McNeil, Marique Schimmel, Caroline Brasch Nielsen, Nadja Bender – dall’Instagram di Alessandro Dell’Acqua

 

Che si sia trattato di un cadeau che ha poi generato una follia collettiva, di una felice intuizione creativa o di una studiata mossa di marketing, quel che è sicuro è che adesso tutte vogliono il N°21 ben in vista sul proprio petto. Compresa me, che ho sempre detestato i loghi. Ma qui è tutta un’altra storia, perché i pull, le t-shirt, le felpe e le pochette in questione sono incantevoli e riescono a essere discrete nonostante i caratteri cubitali.

Il mio preferito – com’è possibile vedere nella sidebar – è il delizioso pulloverino con colletto.

 

La versione a maniche corte del pullover N°21 della wish list

 

Ma l’ultima nata – la felpa con maniche di pizzo in edizione limitata per Selfridges – mi annega la wish list in un mare d’indecisione; fortuna che è a Londra.
Comunque, se vi doveste trovare da quelle parti o all’improvviso vi venisse voglia di andare a fare un giro in Oxford Street, sappiate che sarà in vendita dal 4 novembre a 230 sterline.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

FacebookTwitterTumblrPinterestGoogle+
css.php